home Home                                                                             Meteo Link Contatti
 
BIOGRAFIA - Il 1971
In questa sezione trovate tutta la storia e le vittorie di Gianni.

Il 1971


Conquista, in gennaio, la maglia tricolore ai Campionati italiani indoor dell'omnium al palasport. A marzo Gianni trionfa alla Ladispoli Fiuggi, una tappa della Tirreno-Adriatico, quindi a Tavarnelle Val di Pesa, nel Gran Premio di Reggio Calabria, a Col San Martino e Chignolo Po. Rinnova l'abbonamento con il Giro di Svizzera Romanda, vincendo la "Fri-burgo Sierre". la "Brissago-Lugano" e, naturalmente, la classifica finale a tempo. Per la Salvarani il Giro d'Italia comincia alla grande, col successo nel prologo-crono staffetta. Nei primi giorni Gianni indossa la maglia ciclamino di leader della classifica a punti. Si era già imposto nella graduatoria a punteggi nel '66, ma la maglia non l'aveva potuta indossare: sulle sue spalle c'era già quella rosa. Il Giro però prosegue male per Motta e Gimondi; la vittoria va a Josta Petterson. Motta decide di tornare al Tour de France. All'inizio tiene testa a Merckx e Ocana. A metà Tour, quando occupa la quarta posizione in classifica generale, cade e si frattura il polso. E' costretto al ritiro. Un vero peccato. Prima di finire l'anno, azzecca il tris al Giro dell'Emilia: San Pe-tronio gli porta bene! Rispolvera inoltre le sue doti di sei giorni sta vincendo a Montreal in coppia con l'inglese Tony Gowland.